big image

Serena Miceli

"Se la parola che arriva prende il volo, la parola successiva non può concatenarsi alla precedente (che è volata via) e, se la finestra è aperta, vola via anche lei. Più di una volta avrai avuto occasione di vederla volteggiare sopra i tetti e le terrazze incatramate e poi allontanarsi in direzione Sud-Ovest, cioè in direzione del mare. Pura coincidenza? Ti sarai domandato. Chiudere la finestra non serve a niente altro che a creare confusione nella tua camera. Le parole scritte invece restano sulla carta, inchiodate lì senza scampo. Alla parola scritta puoi avvicinarti di faccia e di spalle, girarle intorno, catturarla e quindi rinchiuderla in un cassetto, tenerla nel portafoglio, puoi anche bruciarla se vuoi. Allora tieni la penna pronta, aspettala con pazienza e quando arriva saltale addosso prima che prenda il volo. Stai attento perchè molte parole sono sdrucciole, viscide come anguille, salterine come cavallette, sono di una astuzia diabolica e non cadono in trappola tanto facilmente. Alcune parole sono invisibili." (Luigi Malerba)

I libri pubblicati