Edgar Allan Poe - Racconti del terrore

Edgar Allan Poe - Racconti del terrore

I Grandi Classici intramontabili

Edgar Allan Poe nacque a Boston nel 1809. Rimasto orfano a due anni di entrambi i genitori, modesti attori girovaghi di origine irlandese, fu cresciuto da una famiglia di amici, gli Allan, da cui prese il secondo cognome. Scontroso e stravagante, ebbe un'esistenza breve e tormentata, che lo vide costantemente oppresso dai debiti. Una personalità oscura e al contempo geniale, caratterizzata da manie ossessive. La più famosa che si ricorda, il terrore di esser sepolto vivo, tema che ricorre in molti suoi racconti. Iniziò precocissimo a pubblicare poesie, racconti e saggi critici. E' uno dei più originali e significativi autori americani e padre indiscusso dei racconti dell'orrore del mistero, nei quali resta un maestro insuperato. Poe riesce a dar forma ai fantasmi che possono celarsi nella psiche di ognuno, precedendo di molti anni la psicanalisi. Con la sua caratteristica scrittura intrigante, apparentemente distaccata e persino glaciale, tende a coinvolgere il lettore sul piano emotivo e a impressionarlo con il gioco sottile dell'atmosfera allucinata. Morì ucciso dall'alcool nel 1849, a Baltimora.