I dolori del giovane Werther - J. W. V. Goethe

I dolori del giovane Werther - J. W. V. Goethe

I Grandi Classici intramontabili

è un romanzo epistolare di Johann Wolfgang Goethe pubblicato nel 1774. Il Werther (come viene anche riduttivamente chiamato) appartiene all'età giovanile di Goethe ed è considerato opera simbolo del movimento dello Sturm und Drang, anticipando molti temi che saranno propri del romanticismo tedesco. Il romanzo è composto da una serie di lettere che il protagonista invia al suo amico Guglielmo nel corso di 20 mesi (dal maggio 1771 fino alla fine di dicembre dell'anno successivo). I dolori del giovane Werther è da molti considerato come il punto più alto, per quanto riguarda la prosa, della produzione dello Sturm und Drang ("tempesta e impeto"), cioè di quel movimento letterario che si sviluppò in Germania tra il 1765 e il 1785. L' anima del libro, quella più immediata, è l'Amore e la constatazione della potenza dell'istinto e del sentimento nell'uomo. Altro elemento decisamente Romantico è la natura, che Johann Wolfgang Goethe recupera dalla concezione di Spinoza, di cui condivide il panteismo, tanto da arrivare ad affermare che la natura e Dio sono tanto strettamente congiunti che la natura può essere considerata come "l'abito vivente della divinità". La natura quindi è vivente, animata, considerata come una forza primordiale, conoscibile attraverso mille aspetti, tra cui anche la scienza. Ma è anche il luogo in cui l'anima può esprimersi liberamente, trovando sfogo per la propria malinconia, ispirazione per l'arte e comprensione.