QUELLA BRAVA RAGAZZA

Serio ed elegante avvocato in carriera che poco crede nell'amore, conosce una giovanissima segretaria che farà della sua vita una gioia immensa ed un tormento insieme fino a condurlo ai limiti della follia più estrema. Il paradiso e l’inferno in un susseguirsi di sfrenata passione spesso perversa molte volte azzardata:amore e desiderio, colpa e pentimento trasgressione e violenza sono le caratteristiche di questo racconto. L'autrice ha deciso nonostante i temi toccati d'inserire la propria opera nella categoria"Rosa" perché' convinta che certi temi universali siano oggi sottovalutati al punto da divenire una "normalità'".E dunque un invito a non rifuggirsi nei drammi sociali tingendole di tinte rosa quando per la maggior parte dei casi i colori diventano rossi o violacei ; in nome dell'amore a volte si sceglie la violenza che diventa la quotidianità', la norma, il suffragio.L'Infelicità' di qualcuno per quel qualcuno può' essere la sola via per esistere di qui la denuncia a non credere che la propria personalità' possa sopravvivere solo grazie a un'altra persona ma ritenersi degni di costruirla con le proprie forze e il proprio valore. Lo capirà' il protagonista del romanzo ? A voli lettori scoprirlo!